contentmap_plugin

San Giovanni RotondoSan Giovanni Rotondo è adagiato in una valle alle pendici del Gargano. L'epiteto "Rotondo" deriva da una costruzione circolare, il tempio dedicato a Giano divenuta poi la chiesetta di San Giovanni. Secondo la tradizione, il paese fu fondato dalla popolazione di Castel Pirgiano. A poca distanza dal paese sono ancora visibili le tracce delle diverse culture che fiorirono in tempi remoti: un menhir del V-IV millennio a.C. a Monte Calvo, reperti musteriani nella zona del lago di Sant'Egidio, insediamenti neolitici a coppa Maselli e coppa Avatra; resti del villaggio dauno di Gargaros-Bisanum nel centro storico dell'abitato. Le prime notizie certe della cittadina risalgono al 1095.
Il piccolo borgo, favorito dall'abbondanza di acque sorgive e dalla fertilità dei terreni, ebbe una notevole crescita economica e demografica; nel 1220 Federico II costruì una poderosa cinta alta circa sette metri e spessa due, rafforzata da quindici imponenti torri alte fino a 17 metri e intorno al muro un vallo, largo e profondo. San Giovanni RotondoDelle torri esistenti, una ha struttura cilindrica lievemente scarpata in basso. Le altre, quadrangolari, trasformate ad abitazione ed inglobate nel moderno contesto urbano, conservano feritoie e balestriere, segni della loro funzione difensiva. Nel centro storico sono presenti numerosi edifici sacri: la già citata chiesa di San Giovanni o della Rotonda, la chiesa di Sant'Onofrio, la graziosa cappella della Madonna di Loreto e la chiesa di Santa Orsola. Il paese era una tappa lungo la Via Francigena, dove i pellegrini si fermavano per pregare e per trovare ristoro dalle acque sorgive.
La presenza di Padre Pio da Pietrelcina, l'umile fraticello proclamato Beato il 2 maggio 2000 da papa Giovanni Paolo II, ha profondamente segnato la storia e il destino del paese. Dinanzi a lui si sono inchinati re, principi, papi, artisti scienziati e fedeli di altre religioni, anglicani, buddisti, induisti, tutti conquistati dalla sua grande forza. Il frate ha contribuito, alla realizzazione di grandi opere dedicate all'umanità come, la 'Casa Sollievo della Sofferenza' moderno centro ospedaliero, il moderno Santuario costruito accanto all'antica chiesetta di Santa Maria delle Grazie.

Caratteristiche

Da vedere
Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Chiesetta di San Giovanni o della Rotonda, Chiesa di Sant'Onofrio, resti della cinta muraria con relative torri, Casa Sollievo della Sofferenza, La Via Crucis e il monumento a Padre Pio di Francesco Messina, Il monumento a Padre Pio di Pericle Fazzini

Da comperare
Oggetti ricordo di Padre Pio, Oggetti cesellati in rame e in oro

Manifestazioni
Festa della Madonna delle Grazie (8 settembre), Festa di San Giovanni Battista (24 giugno), Anniversario della nascita di Padre Pio (25 maggio), Anniversario della morte di Padre Pio (23 settembre), Fiera campionaria del bestiame (24 giugno)